Come curare la barba in 7 semplici passaggi

La barba va molto di moda in questo periodo e per tanti motivi: per un uomo è fonte di bellezza estetica e perfino sicurezza psicologica. Agli occhi di una donna potresti avere un aspetto più interessante, e perché no, intrigante.

Bisogna però curare la barba, prendersene cura in modo adeguato, perché potrebbe diventare presto la ragione principale di un aspetto trasandato o sporco. Non vogliamo apparire così, giusto?
Allora continua a leggere questo articolo e saprai esattamente come curare la barba con dei semplici e preziosi consigli che le consentiranno di essere sempre al top!

Come prendersi cura della barba: Il video

 

 

Regola numero uno per la cura della barba: pulizia!

Sì, dai, sembra banale, ma non lo è. Ricorda sempre di tenere il tuo viso pulito, sia in caso tu abbia una barba corta, sia in caso tu ce l’abbia lunga, eviterai così fastidi come irritazioni, pruriti ecc. L’importante è mantenere i peli della barba morbidi e puliti, ma non trascurare la pelle del viso.

Anche quella è molto importante e se trascurata può portare conseguenze spiacevoli proprio alla barba.
Cerca di usare saponi neutri e delicati, per non modificare il PH naturale della tua pelle e di massaggiare con calma, sia i punti in cui hai deciso di tenere la barba sia nei punti che hai rasato.

Decidi lo stile e la lunghezza della barba

La barba è una cosa seria, sai? Nutre il tuo carattere, aumentandone il carisma e ti dà un aspetto totalmente diverso rispetto a quando non ne porti.
Per questo è importante decidere con attenzione lo stile della tua barba.

Ce ne sono tanti e molto diversi tra loro, ma basta guardarti allo specchio e conoscere la forma del tuo viso per capire qual’ è meglio per te.

Non te ne pentirai: scegliere lo stile giusto può letteralmente cambiare il modo in cui la gente ti guarda!

Risolvi subito eventuali problemi

Questo è un consiglio valido per la vita di tutti i giorni e ancor di più per la cura della tua barba. Non appena dovessi notare un problema (barba a chiazze , secchezza cutanea, irritazioni e follicoliti, peli incarniti, allergie ecc.) risolvilo subito e non aspettare né trascurare il tuo viso e la tua barba.

La maggior parte dei problemi che si possono incontrare nel quotidiano sono innocui e facilmente risolvibili. Il consiglio principale, il “papà” di tutti gli altri, è di fare attenzione alla rasatura. Tratta con rispetto la tua barba e donagli il tempo necessario: la fretta è tua nemica, quando te ne prendi cura.

Procurati gli attrezzi del mestiere

Se vuoi fare da te e non affidarti a un professionista, è necessario che tu abbia almeno qualche attrezzo base per prenderti cura della tua barba, che sia corta, media o lunga. Niente di tutto questo è dispendioso per il tuo portafoglio, puoi trovare oggetti di qualità a prezzi irrisori o comunque abbordabili (se sai dove comprarli).

Quali sono? Ecco gli indispensabili:

  • Trimmer, per regolare la barba secondo le tue esigenze e necessità;
  • Forbici, per i ritocchi in caso di barbe medie e lunghe, e per spuntarla e seguirla durante la crescita;
  • Pettine a spazzola, rigorosamente di legno, per evitare le fastidiose cariche elettrostatiche che renderebbero la tua barba una calamita per i fastidiosi “pelucchi” di sciarpe, magliette e maglioni;
  • Rasoio elettrico o manuale, per radere e mantenerne la forma precisa, soprattutto in caso di stili geometrici o di linee sulle guance ben definite. (se non sai quale scegliere, ho scritto una classifica con tanto di recensioni sui migliori rasoi elettrici attualmente in commercio)

Nutri i peli della barba e la pelle del viso

Come curare la barba se non usi alcun prodotto per nutrirla?

I prodotti da usare per nutrire la barba e il viso sono tanti, ma puoi usarne anche solo uno, l’importante è farlo regolarmente! Hai a disposizione oli da barba, creme idratanti, saponi e shampoo (quest’ultimo solo in caso di barbe lunghe), balsami, cere per i baffi, dopobarba. L’importante è scegliere il prodotto con cura!

Se riesci a trovare prodotti naturali, privi di sostanze chimiche di cui non riesci nemmeno a pronunciare il nome, sarebbe l’ideale.

Ti voglio dare una semplice dritta: meno ingredienti contiene una crema o un olio da barba, meglio è!

Pensa alla morbidezza e all’estetica

Una cura approfondita della barba non solo prevede di nutrirla ma anche di abbellirla. Dare lucentezza ai peli, renderli soffici e piacevoli al tocco e all’olfatto è molto importante, soprattutto per un appuntamento galante. Evita profumi o essenze troppo forti, però.

Io ti consiglio creme e oli all’arancio, alla betulla o al sandalo, che sono i miei preferiti, ma anche cedro, tabacco, ginepro o lime non sono male. Per un tocco di classe, potresti usare un olio da barba all’eucalipto o al mandarino, per esempio, in favore dei sempre ottimi oli alla mandorla, argan o jojoba, più classici.

Crea la tua routine

Una volta seguiti questi consigli e trovato il modo giusto per prenderti cura della tua barba, l’ideale sarebbe costruire un “rituale” fatto di passaggi ben definiti e di prodotti da usare. Una routine, insomma, che tu possa seguire per non trascurare la barba. Il momento migliore per farlo è dopo la doccia, quando la tua pelle è ben idratata.

Vedrai che le persone intorno a te cominceranno a notare qualcosa di diverso e positivo. Avere una barba curata, pulita e brillante può fare miracoli persino a un colloquio di lavoro, te lo assicuro!

Reply