Aiuto, ho la barba a chiazze. Cosa posso fare?

Una barba ordinata può far girare la testa a più di una ragazza, questo è poco ma sicuro!

Un bel problema quando si presentano i fastidiosi “buchi” sulla barba: chiazze senza peli su guancia o mascella, che minano l’estetica del viso e l’uniformità della barba.

Sì, ci vuole un po’ di pazienza per raggiungere il look voluto (questo vale anche in assenza di chiazze vuote!) ma ne vale la pena, la barba è un elemento importante, lo è sempre stato e non solo per moda, ma anche per cultura. In passato addirittura per definire appartenenze sociali o religiose.

Cosa ancor più importante, definisce il tuo volto, il tuo stile, e anche la tua personalità!
Quindi, bando alle ciance, analizziamo insieme questo fenomeno, le sue cause e soprattutto i possibili rimedi.

Perché ho la barba a chiazze? Quali sono le cause?

Mettiamo in chiaro una cosa: tecnicamente non hai niente che non va, se hai questo problema. Il più delle volte la causa principale è da imputare ad un fattore genetico, parliamo di DNA. Abbiamo poco controllo sulla causa principale di questo problema. Insomma, non ci si può proprio colpevolizzare in nessun modo!

Anche l’età è importante. Di solito, prima dei sedici anni è difficile avere una barba uniforme, ed è più probabile si cominci a formare uno strato folto di peli intorno ai diciotto o vent’anni.

Gioca infine un ruolo fondamentale il testosterone. Questo è infatti il principale ormone responsabile dello sviluppo dei tratti maschili (peluria folta, comparsa della barba, tono della voce, forza fisica ecc..).

Per quanto riguarda il problema che stiamo affrontando in questo articolo, bassi livelli di testosterone si traducono in un ritardo della comparsa della barba o in un disomogeneità della stessa (originando l’anti estetica barba a chiazze). Non dipende da te se i livelli di quest’ormone sono bassi.

Riguardo al DNA, non puoi far altro che guardarti intorno: tuo padre, i tuoi zii, tuo nonno. Insomma, tutti gli uomini della tua famiglia: come hanno la barba? Probabilmente avrai un sistema di crescita simile al loro.

Posso fare qualcosa? Esistono rimedi per la barba a chiazze?

Sì, stai tranquillo, il problema è risolvibile (o quantomeno arginabile) e ci sono dei modi molto semplici, che puoi attuare fin da subito e cominciare a provare diversi rimedi.

        1. Idratare la pelle e la barba con regolarità. Puoi usare prodotti da barba per mantenere la pelle morbida, idratare e per nutrire i peli: questo aiuterà sicuramente a mantenerla in salute, ed è possibile che col tempo le chiazze rimpiccioliscano man mano fino a scomparire.

A questi consigli puoi aggiungere l’uso di uno shampoo da barba, che aiuterà allo scopo: mantenere forte e nutrita la tua barba. Ricorda che seguire questi consigli stimolerà la crescita dei follicoli soprattutto nelle parti più “povere” di peli. Non sottovalutare questi semplici cambiamenti della tua quotidianità!

        2. Assumere più vitamine e proteine. Se non hai intenzione di cambiare dieta, puoi assumere integratori vitaminici e proteici per aiutare la barba a crescere uniformemente sul tuo viso, come la Biotina, che tra le altre cose rafforza barba e capelli e ne aiuta la crescita.

Potrebbe non funzionare, e comunque in questo caso è sempre consigliato apportare quello di cui il tuo corpo ha bisogno con una dieta sana e naturale, senza fare uso di integratori. Se proprio vuoi ricorrere a queste sostanze, assicurati che siano naturali al 100% ed affidati a fonti certe e sicure.

        3. Trapianto. Si tratta dell’ultima spiaggia, se proprio non riuscirai a risolvere il problema con tutti i consigli che ti darò. Si tratta di prelevare follicoli sani dalla testa e trasferirli nei punti in cui non ti crescono peli, sulle guance o sulla mascella. Quest’operazione non lascia alcuna cicatrice e non richiede molto tempo, però può costare un bel po’.

Rimedi naturali per la barba a chiazze

Se non ti va di comprare prodotti per la tua barba o sostenere i costi del trapianto, ti consiglierò dei rimedi naturali, che potrai attuare da subito, non appena finito di leggere quest’articolo. Come già accennato ad inizio di questo post, a meno che tu non abbia una qualche forma di malattia cutanea (come l’alopecia barbae, o qualche infiammazione), il problema è riconducibile per lo più ad un fattore genetico. Il primo vero ed utile consiglio è quello di essere paziente ed attendere che la natura compia il suo corso.

Quello che però possiamo fare attivamente, è dare una piccola spinta a madre natura e cercare di accelerare, anche se non di moltissimo, il processo. Ecco cosa puoi fare per ridurre le chiazze o mascherarle:

        1. Fai crescere la barba, resistendo alla tentazione di tagliarla. So cosa stai pensando: ti guardi allo specchio e vedi le chiazze, così radi la barba. È normale! Però devi fare uno sforzo e provare a non farlo. In questo modo, arrivato a una certa lunghezza, potrai coprire le chiazze semplicemente pettinando o sistemando la barba. Se le chiazze sono piccole, ti basterà far crescere la barba per una settimana.

        2. Mantieni pelle e barba pulite e idratate. Mantenere la barba fresca e pulita è essenziale per il suo benessere. Puoi farlo anche senza usare prodotti come shampoo o creme varie, ma usando gli oli naturali, come l’olio di argan, di mandorle dolci o jojoba. Ti consiglio di usarli a barba umida, così sarà prevalente la funzione idratante e nutriente. A barba asciutta, invece, questi oli sono utilissimi per aumentare la lucentezza e migliorare l’estetica del viso e della barba.

        3. Riduci lo stress. Sì, il riposo può fare miracoli anche in questo campo. Quante volte ci sentiamo dire che la causa di un dolore cronico, o di un problema allo stomaco, o altro ancora, è dovuto allo stress o alla mancanza di sonno? Anche in questo caso il nervosismo può scombussolarci ormoni e crescita dei peli. Non sottovalutare il tuo benessere mentale! Quindi cerca di riposare e compiere attività fisiche.

        4. Arricchisci la dieta di frutta e verdura. Anche questa potrà sembrarti una banalità, ma la ragione è solida e i benefici reali. Senza vitamine (o con uno scarso apporto) , i peli non possono crescere nel modo giusto sul nostro corpo. Una dieta scorretta può essere anche una causa della barba a chiazze, quindi ricorda di mangiare più frutta e verdura, soprattutto se soffri di questo problema. Ti farà bene in ogni caso!

Conclusioni

Riassumendo, se hai il problema della barba a chiazze, il mio consiglio è di provare tutti i rimedi naturali che ti ho proposto. Mangiare più frutta e verdura fa bene a prescindere e potrà giovare anche alla tua barba. Mantenerla pulita e idratare il viso è in ogni caso positivo, perché sarà anche piacevole al tatto e i follicoli verranno stimolati. Ridurre lo stress potrà aiutarti nella tua quotidianità, oltre che a risolvere il problema della barba.

Se non riuscirai a risolvere il problema in questo modo, potrai provare i rimedi a base di integratori, prodotti ad hoc o, come ultima spiaggia, il trapianto.

L’ultima possibilità (non ti nego che per un certo periodo ho fatto proprio così!) nel caso tu non voglia o possa fare tutto quello di cui abbiamo parlato, è passare allo stile di barba più adatto a te rispetto alla posizione delle chiazze e alla loro grandezza.

Il più semplice? Il pizzetto!

In altre parole: se non puoi saltare l’ostacolo allora aggiralo.

E tu, hai già provato qualcosa per ridurre i buchi nella barba? Cosa pensi possa funzionare? Mi piacerebbe saperlo, se ne hai voglia, lascia un commento qui in basso.

Reply